Storia


      •   GLI INIZI 

      In quel periodo, in cui il coraggio di certo non mancava, l'attività si svolse nelle aule dell'attuale Colonia Reggiana, quindi alla Colonia Bertazzoni e nel 1986 - per gentile concessione dei F.lli Bologna - al capannone dell'ex Calzaturificio in zona Villaggio Papini. Questi primi passi vengono mossi grazie alle insegnanti Maurizia Muratori e Gianna Giacomoni.  


      LA CRESCITA 

      Il punto di svolta per l'attività fu la costruzione, da parte dell'amministrazione comunale, del "PATTINODROMO COPERTO" in viale Carpi, nel 1988. Questa struttura diede la possibilità di esprimere a pieno le capacità tecniche e organizzative maturate fino ad allora dall'associazione.

      Già da tempo all'interno dell'organizzazione, ma formalmente presidente dal 1994 - Gigliola Mattei - figura conosciuta a livello mondiale per la passione rotellistica, diede un ulteriore impulso di qualità all'associazione, portandola da una realtà provinciale a una dimensione internazionale.

      Paola Giulianelli, Lucio Ronci e il preparatore atletico Giovanni Foschi crearono un solido gruppo di allenatori, che si sarebbe fatto valere sulla scena del pattinaggio di figura.


      IL CONSOLIDAMENTO 

      Negli anni successivi la società si è mantenuta al passo coi tempi, grazie a un continuo aggiornamento dello staff tecnico e dirigenziale, che ha prodotto risultati invidiabili a livello nazionale e internazionale. 

      Organizzazione di trofei, campionati europei, italiani di federazione e di lega, titoli italiani, europei e mondiali conquistati, questi sono solo alcuni risultati raggiunti nel corso degli oltre venticinque anni di attività.