news





  • CAMPIONATO REGIONALE FISR “GRUPPI SPETTACOLO E SINCRONIZZATO”

    CAMPIONATO REGIONALE FISR “GRUPPI SPETTACOLO E SINCRONIZZATO”

    Per il 6° anno torna a Riccione il bel Pattinaggio Artistico, sabato 2 e domenica 3 febbraio si svolge al Play Hall la prima fase del Campionato Regionale più importante dell’Emilia Romagna, quello dei “Gruppi Spettacolo”, mentre la seconda fase, quella dedicata al “Sincronizzato”, si svolgerà domenica 24 febbraio, sempre al Play Hall.

    600 atleti, 40 società presenti, si contenderanno le medaglie e la qualificazione per i Campionati Italiani di Firenze il mese di marzo, la selezione è molto dura perché le squadre sono tutte molto agguerrite.

    Il Presidente e il Consiglio direttivo del Pattinaggio Artistico Riccione, società organizzatrice, con il patrocinio del Comune di Riccione e del Comitato Regionale FISR Emilia Romagna, sono pronti con tutta l’organizzazione possibile che distingue Riccione da altre sedi ospitanti.

    La Scuola Riccionese presenta 6 Quartetti e 2 gruppi Sincronizzato.

    Si inizia sabato pomeriggio con le categorie dei quartetti.

    I quartetti, allenati da Martina Castellani, Silvia Armani e Asia Succi, stanno ultimando la loro preparazione.

    I primi a scendere in pista sono i 4 Quartetti Jeunesse: il quartetto Winter con Sofia Lepri, Sabrina Gugnali, Alessia Tonti e Giorgia Marchionna con il programma di gara “Malagueña”; il quartetto Spring con Magda e Martina Guadagnoli, Sofia Zanca e Camilla Lafiata con “La Forma dell’Acqua”; le più piccole, di nuova formazione e alla loro prima esperienza, le ragazze del quartetto Starlight (Federica Bernardi, Sofia Olivieri, Viola Riccardi e Alice Toccaceli) presentano “Ballando con Ricky” e quelle del quartetto Moonlight (Diana Cherniak, Martina Liverani, Sofia Prioli e Anna Scarpellini) che sono le “Le Ragazze di Grease”.

    Prosegue la gara con i due Quartetti Divisione Nazionale, il quartetto Autumn con Carolina e Giulia Arangio, Nicole Sapucci e Giulia Colombari che presenta “L’Ombra di Me Stesso” e per finire il quartetto Heart con Greta Nicoletti, Asia Succi, Giulia Sciannimanico e Greta Bonelli che “Sulle Note di Giuseppe Verdi”, omaggio al celebre compositore, chiudono la gara dei gruppi riccionesi.

    Gareggeranno anche squadre della società Sport Life Rimini (con due quartetti e un piccolo gruppo) e la società Viserba Monte Rimini (con un quartetto e un piccoli gruppo).

    Domenica saranno in gara le categorie Quartetti e Piccoli Gruppi, gareggeranno anche squadre della Regione Marche.

    Tutti gli atleti hanno accolto con grande soddisfazione la nuova pavimentazione in legno lamellare, di misure 21 x 43 mt, ottima per gare di alto livello, di cui da gennaio 2019 l’Amministrazione Comunale ha dotato il Play hall, dandoci la possibilità di candidarci anche per l’organizzazione di altri appuntamenti importanti che lo Sport delle rotelle organizzerà nella nostra Città.

    Ottima location sia tecnicamente, con la pista di gara addobbata per le grandi occasioni, sia per il pubblico che trova posto in tribuna per assistere ad un grande spettacolo.

    Un ringraziamento va all'Amministrazione Comunale che ci è stata molto vicina nell'organizzazione di questa importante manifestazione, inoltre si ringraziano tutti i volontari del Pattinaggio Artistico Riccione, gli Hotel e ristoranti che in questo periodo si sono resi disponibili ad accogliere gli atleti e i loro numerosi accompagnatori con cordialità e professionalità che Riccione offre sempre al meglio.

    La seconda fase di questo campionato si svolgerà sempre a Riccione, il 24 febbraio, con i soli gruppi Sincronizzato (presenti 20 squadre) provenienti anche dalle Regione Veneto e Lombardia. La società riccionese schiererà un Precision Junior che presenterà “Katonga” e un Precision Senior che presenterà “Il Richiamo del Mare”, le squadre sono allenate da Barbara Di Ghionno, Alice Grussu e Mona Hampel. Per la prima volta si utilizzerà il sistema di giudizio Rollart, che vedrà la presenza di 10 giudici e sarà quindi una gara interessante non solo dal punto di vista tecnico (sono presenti squadre campioni del mondo), ma anche per vedere i giudici valutare le squadre con il nuovo sistema simile a quello utilizzato nel mondo del ghiaccio.